Namibia
Paesaggi e popoli dell’Africa australe
30 NOVEMBRE – 14 DICEMBRE 2010

Campionato Italiano di Fotografia Naturalistica 2008Cartina - Windhoek - Namibia

Un’ intensa ed affascinante immersione nei suggestivi paesaggi Africani ed in una delle sue culture più antiche, quella Boscimana, vi faranno vivere un’ indimenticabile esperienza. L’incessante susseguirsi degli scenari più avvincenti dell’Africa Australe donati dalla Namibia rappresenterà una continua sfida per i fotografi che parteciperanno a questa spedizione. Verranno utilizzati mezzi fuoristrada 4×4, impiegandoli ben al di sotto della loro capienza massima, in modo che ogni partecipante fotografo abbia, in qualunque momento del viaggio, ampio spazio per se e la propria attrezzatura.

Namibia

Raggiungeremo così agevolmente e proficuamente i luoghi e le etnie più interessanti, anche durante la stagione delle piccole piogge. I pernottamenti avverranno in lodge o campi tendati di lusso permanenti.

Una guida Namibiana esperta, un fotografo professionista italiano ed un massimo di dodici partecipanti permetteranno a tutti di gustare al meglio questa fantastica avventura. Tutto è stato organizzato avendo lo scopo di fornire ai partecipanti la possibilità di scattare foto meravigliose e di migliorare, grazie alla consulenza continua di un fotografo professionista, le proprie capacità.

Namibia


La presenza di una guida, la cui famiglia è in Namibia da 4 generazioni e che ha una profonda conoscenza dei luoghi e delle culture locali ci permetterà di entrare in piena sintonia con i nostri soggetti. Vivremo giornate intere, non poche fuggevoli ore, con i Bushmen. Avremo la possibilità di approfondire e capire quello che vedremo: requisiti fondamentali per poter realizzare ottimi reportage con fantastiche immagini.


Nei dodici giorni che trascorreremo insieme in Namibia, avvolti dai tramonti del Kalahari, ci addentreremo nel Namib Desert, il deserto più antico del mondo, sino a raggiungere Sossusveli e le sue dune giganti di sabbia rossa.
Da qui il viaggio proseguirà attraverso canyon e deserti rocciosi per arrivare alle Erongo Mountains, luogo di incomparabile bellezza nel nord-ovest del paese, dove i primi Boscimani ci hanno lasciato pregevoli testimonianze delle loro capacità artistiche. Pernotteremo in un lodge vicino alla caratteristica cittadina di Omaruru e potremo addentrarci nella sua immensa riserva privata, ricca di animali come rinoceronti, giraffe, antilopi, elefanti.

Namibia

Questo sarà solamente un anticipo di quello che ci attende nel nord nei giorni successivi: l’incontro con il maestoso Parco Etosha e la sua incredibile fauna. Dall’alba al tramonto potremo avventurarci con il nostro Overland negli angoli più nascosti del parco, dove siamo sicuri non mancheranno incontri emozionanti.
Proseguendo in direzione est attraversando tutto il parco, raggiungeremo di nuovo il Kalahari , che ci riserva una delle emozioni più esclusive della nostra avventura: l’incontro con i Bushmen.

Namibia - Bushmen

Qui, nel Bushmenland, la terra dove attualmente vivono molte delle comunità Boscimane, vivremo un’esperienza unica, passeremo infatti una giornata nel villaggio di Grashoek (Living Museum), dove la comunità locale dei Bushmen ci farà entrare nel vivo delle proprie usanze e tradizioni. Vivremo insieme a loro momenti intensi, durante i quali potremo vedere, imparare e documentare come accendere il fuoco con i bastoncini, a preparare le frecce per andare a caccia con l’arco, a camminare nel bush con donne e bambini per cercare le piante commestibili, a creare monili con pezzi di uova di struzzo, etc… Assisteremo inoltre alle loro danze tradizionali e, se saremo fortunati, alla danza in cui il “medico del villaggio” (medicine man) entra in trance per mettersi in contatto con gli antenati e curare la propria gente.


Lasciati i Bushmen, durante la marcia di avvicinamento a Windhoek ci fermeremo, per passare insieme l’ultima notte, in un classico Lodge Africano, dove la sera davanti al falò potremo ripercorrere le esperienze vissute insieme e prepararci al rientro nel cosiddetto “mondo civile”.

Namibia - Bushmen

Windhoek ci attende per l’ultimo pernottamento, dandoci l’opportunità di conoscere anche questa moderna metropoli Africana ricca di colori e contrasti. Una cena insieme permetterà di salutarci prima del rientro in Italia previsto per il giorno successivo.

I Bushmen, o San, popolano l’Africa australe da almeno 30.000 anni e sono considerati tra i popoli più antichi del mondo. I Bushmen,oggi stimati in circa 100.00 persone in tutta l’Africa Australe, sono cacciatori e raccoglitori nomadi che si muovono sul territorio aspro del Kalahari riuscendo a sopravvivere grazie alle loro eccezionali capacità di adattamento e conoscenza della natura. Seguendo i corsi d’acqua ed addentrandosi nel bush (la tipica vegetazione Africana fatta di piante basse e cespugli) riescono a procurarsi la selvaggina e le piante commestibili di cui necessitano, nonché le piante medicinali utili per curarsi.

Anche questo nostro viaggio ha la particolarità di essere slegato dalle regole dei viaggi organizzati e dai loro “tempi”, tutto è gestito e finalizzato alla realizzazione di scatti ricchi di fascino.

Guidati da fotografi italiani professionisti e accompagnati da guide locali, dotate di grande esperienza e conoscenza dei popoli e dei luoghi, supportati dalla Nital s.p.a. con materiale fotografico Nikon e di altri sponsor, ci avventureremo con sicurezza alla ricerca delle sensazioni più vere, dei ritmi africani, delle popolazioni più tradizionali di questo grande continente ricco di ambienti naturali ricchi e incontaminati.

Rinoceronte


Programma della spedizione fotografica

Partenza: 30 novembre 2010

1°giorno: Windhoek – Sossusvlei (Namib Desert). Partenza dall’Italia via Francoforte e volo fino a Windhoek.

2°giorno: Aeroporto Internazionale di Windhoek – Auasberge Area. Arrivo all’aeroporto Internazionale di Windhoek, capitale della Namibia. Incontro con la guida Namibiana che ci accompagnerà per tutto il viaggio. Partenza in direzione sud-ovest per raggiungere, in un paio di ore, il lodge dove potersi riposare e rilassarsi dopo il volo internazionale e prendere confidenza con il nuovo ambiente.

Namibia

Briefing introduttivo sulle tecniche fotografiche da adottare durante il viaggio e preparazione per la giornata successiva che porterà nel deserto del Namib. Pranzo (dipendentemente dall’orario di arrivo del volo), cena e pernottamento al lodge. La giornata è dedicata al riposo dal lungo volo, all’analisi delle foto che ciascun partecipante avrà portato, alle esercitazioni fotografiche.

3°giorno: Auasberge Area – Namib Desert. Sveglia all’alba, colazione e partenza per il Deserto del Namib via Nauchas-Remhoocte Pass. Lunch pack. Lungo la strada ci fermeremo in vari punti per fotografare gli scenari che si presenteranno dinnanzi a noi. I paesaggi saranno aspri e montuosi (Great Escarpment), specie dove l’altopiano del Kalahari degrada dai suoi 1.600 metri verso il Namib Desert e le sue dune al livello del mare.

Arrivo nel pomeriggio al lodge situato nell’ area di Solitarie, dove ceneremo e pernotteremo. Questo ci permetterà di effettuare un’ uscita al tramonto tra le dune della concessione del Namib Desert Lodge, situato a circa 52 km da Sesriem e dove abbiamo avuto il permesso di inoltrarci con l’ overland guidato dalla nostra guida per le prime foto nello spettacolare ambiente del deserto più antico del mondo. Cena e pernottamento al lodge.

Namibia

4°giorno: Sossusvlei-Omaruru Sveglia prima dell’alba per potere raggiungere il parco a Sossusvlei in tempo per il sorgere del sole, in questo modo sfrutteremo le splendide luci che illuminano gradualmente le sue famose dune, alte fino a 300 metri e che, a seconda della posizione del sole, mutano i loro colori. Qui visiteremo a piedi, oltre alle innumerevoli ed antiche dune di un colore rosso intenso, i caratteristici vlei, depressioni caratterizzate da un suolo di sabbia bianca e tronchi contorti di alberi ormai morti da tempo. Visita al Canyon di Sesriem quando il sole inizia ad essere alto, permettendo ad un po’ di luce di penetrare tra le alte pareti di questa gola naturale. Lunch pack. Per chi lo desidera possono essere organizzate in loco, previo avviso nei giorni precedenti, attività facoltative quali voli panoramici in aereo, mongolfiera, etc…

Namibia

Rientro al lodge nel pomeriggio, a disposizione per riposarsi o confrontarsi con istruttore/compagni di viaggio sulle esperienze fotografiche sin qui maturate. Al tramonto affronteremo ancora una volta gli splendidi e suggestivi paesaggi del Namib Desert effettuando un’ altra escursione con l’ Overland guidato dalla nostra guida tra le dune della concessione del lodge per le ultime foto del deserto. Cena e pernottamento in lodge.

5°giorno: Namib Desert – Omaruru. Sveglia all’alba e dopo colazione inizieremo a scoprire i nuovi paesaggi lunari che, attraverso il Gaub e Kuiseb Pass, ci accompagneranno sino alla zona delle Erongo Mountains nel nord-ovest della Namibia. Lunch pack e soste per effettuare fotografie lungo il percorso.
Arrivo al lodge nell’area di Omaruru, caratteristica ed antica cittadina Namibiana, in tardo pomeriggio. Cena e pernottamento al lodge.

Namibia

6° giorno:
Omaruru – Outjo – Etosha. In primissima mattinata attività dedicata alla fotografia degli animali presenti nella concessione del lodge (rinoceronti, giraffe, antilopi, elefanti, etc…): qui infatti abbiamo ottenuto la possibilità di muoverci a piedi e nasconderci in prossimità delle pozze dove gli animali vanno ad abbeverarsi. Sarà con noi, per motivi di sicurezza, anche uno dei ranger del lodge. Rientro al lodge a metà mattinata e partenza in direzione nord-est per raggiungere nel secondo pomeriggio il nuovo lodge situato nelle vicinanze del cancello di entrata dell’ Etosha National Park (Anderson Gate). Lunch pack lungo il percorso. Cena e pernottamento al lodge.

7° giorno: Etosha Park. Sveglia prima dell’alba, in modo da essere al cancello di entrata del parco in tempo per l’apertura. Intera giornata dedicata alla scoperta del parco e alla sua incredibile ricchezza faunistica. Con l’Overland si potranno percorrere le piste meno battute e, con un pizzico di fortuna, incontrare gli animali Africani più rari. Lunch pack da consumersi dentro al parco. Cena e pernottamento al lodge.

Namibia

8° giorno: Etosha Park. Altra giornata dedicata alla visita dell’ Etosha National Park. Dopo la colazione all’alba si lascerà il lodge e si attraverserà l’intero parco da ovest ad est (il parco è lungo più di 200km!!) percorrendo le sue piste e scoprendo le pozze d’acqua più interessanti. Lunch pack da consumersi dentro al parco. Poco prima della chiusura del parco si uscirà dal cancello est (Von Lidquist Gate) per raggiungere il lodge posto nelle sue vicinanze dove ceneremo e pernotteremo.

Namibia - Himba

9° giorno: Etosha Park-Bushmenland. All’ alba, se desiderato, vi sarà la possibilità di effettuare un’ ultima breve visita all’ interno del parco. Poi si lascerà l’area dell’ Etosha National Park per raggiungere ,via Tsumeb e Grootfontein, il Bushmenland, alle porte del Kalahari. Lunch pack lungo il percorso. Sosta alla Gauss Farm per acquistare un facocero da donare ai Bushmen il giorno successivo. Possibile tappa a Grootfontein per eventuali necessità di approvvigionamenti (batterie, bevande, frutta, acqua, etc…) e arrivo al Roy’s Camp nel pomeriggio. Sistemazione nei caratteristici bungalows di questo tipico camp Africano. Possibilità di passeggiare in autonomia nel terreno del camp, distendersi nel suo “lapa” all’aperto o assistere all’ introduzione della cultura Boscimana e a una lezione sull’ arte del “Tracking” da parte della nostra guida. Cena e pernottamento al lodge.

10° giorno: Grashoek (Bushmanland). Sveglia all’alba per la colazione e inizio della giornata dedicata alla scoperta dei Bushmen, della loro cultura e delle loro tradizioni.
Percorreremo gli 86 km che separano il Roy’s Camp dal villaggio Boshimano di Grashoek, dove la comunità locale dei Bushmen Kung ci accoglierà e ci farà entrare nel vivo delle loro usanze e tradizioni. Vivremo per molte ore insieme a loro, durante le quali potremo vedere ed imparare ad accendere il fuoco in maniera tradizionale, a preparare le frecce per andare a caccia con l’arco, a camminare nel bush con donne e bambini per cercare le piante commestibili, a creare monili con pezzi di uova di struzzo, etc…

Assisteremo inoltre alle loro danze tradizionali e, se saremo fortunati, alla danza in cui il medicine man entra in trance per mettersi in contatto con gli antenati e curare la propria gente. Tutti i partecipanti saranno i benvenuti nell’utilizzare le proprie macchine fotografiche per documentare l’estremo fascino di questa etnia gioiosa ed ospitale. Lunch pack. In serata rientro al Roy’s Camp per la cena ed il pernottamento.

11° giorno: Bushmenland – Mount Etjo. Dopo la colazione lasceremo il Bushmenland per dirigerci verso sud attraverso la zona centrale della Namibia. Lunch pack lungo il percorso. Attraverseremo le cittadine di Otavi ed Otjiwarongo per raggiungere l’area del Mount Etjo ed il suo affascinante lodge. Non sono previste attività al lodge, in quanto questa sosta sarà dedicata al relax ed alla preparazione dell’ imminente “rientro nella civiltà”. (Ci sentiamo in ogni caso di scoraggiare il “Lions feeding” serale proposto dal lodge). La giornata è comunque dedicata ad un’esperienza di confronto e apprendimento con il fotografo accompagnatore. Cena e pernottamento al lodge.

Namibia - Himba

12° giorno: Mount Etjo – Windhoek. Dopo la colazione inizieremo il trasferimento verso Windhoek, passando per Okahandja dove, tempo permettendo, potremo visitare il mercato del legno di questa particolare cittadina Herero. Lunch pack lungo il percorso. Arrivo nel pomeriggio a Windhoek, con possibilità di effettuare una prima visita della città, variopinta e multietnica. Pernottamento in hotel a Windhoek. Cena in un ristorante locale Africano per ripercorrere insieme l’avventura appena conclusasi e per i saluti. La giornata è comunque dedicata ad un’esperienza di confronto e apprendimento con il fotografo accompagnatore. Cena e pernottamento al lodge.

13° giorno: Mount Etjo – Windhoek. Dopo la colazione, secondo l’ora di partenza del volo di rientro per Italia, ultima vista della città. Pranzo libero. Trasferimento all’ Aeroporto Internazionale distante circa 50km dalla capitale in tempo per il check-in. Rientro in Italia.


14° giorno: Arrivo in Italia.

Namibia

Caratteristiche tecniche e quota di partecipazione:

Periodo: dal 30 novembre al 13 dicembre 2010.
Chiusura iscrizioni: AGOSTO 2010.
Durata: 14 giorni e 13 notti di cui 2 in aereo
Difficoltà: media – facile.
Prezzo di partecipazione:
per un minimo di 8 e un massimo di 12 partecipanti, € 3990.00 (prezzo scontato, 3850.00 euro, ai possessori di Nital Card www.nital.it) 50.00 euro di sconto ai tesserati FIAF
100.00 euro di sconto ai partecipanti del “campionato italiano di fotografia naturalistica”
Prezzi calcolati con cambio euro/namibian dollar di 10

POSTI LIMITATI.

Accompagnatori: La partecipazione è aperta anche agli accompagnatori dei fotografi.

A tutti i partecipanti prima della partenza verrà fornito un dettagliato elenco delle cose da portare oltre alle indicazioni per trarre le migliori soddisfazioni dal viaggio.

Namibia

La quota comprende:

  • Biglietto aereo A/R dall’Italia con volo di linea South Africa
  • Trasporti effettuati con mezzo 4X4 overland
  • Assicurazione base medico-bagaglio
  • Trattamento di pensione completa come da programma
  • Ingresso ai parchi
  • Accompagnamento di fotografo professionista e possibilità di utilizzo di materiale professionale messo a disposizione dalla Nital s.p.a.
  • Guide locali
  • Gadgets Nikon
  • Attestato di partecipazione


La quota non comprende:

  • Tasse aeroportuali
  • Assicurazione annullamento viaggio (stipulabile al costo di circa 5% della quota del viaggio)
  • bevande alcoliche, servizio bar, mance ed extra in genere.
  • Tutto quanto indicato come extra
  • Tutto quanto non indicato alla quota comprende.

Prenotazioni e Contatti


Facebook Twitter Email

Comments are closed.

Set your Twitter account name in your settings to use the TwitterBar Section.